Indietro

Arciconfraternita della SS. Trinità

Arciconfraternita SS. Trinità

Sul lato sinistro della facciata di S. Maria a Pugliano è la chiesa della Reale Arciconfraternita della SS. Trinità. Sorta nel '600, Ferdinando II, nel 1850, la insignì del titolo di Arciconfraternita in quanto era la più antica di Resina. Lo stesso titolo fu accordato da Pio IX nel 1851.
L'interno, con la volta a botte, presenta cassettoni indorati in epoca recente e cornicioni di stucco. Nell'abside c'è un tronetto con due colonne di marmo in stile corinzio. La tela rappresenta la Vergine con Bambino, Dio Padre e la colomba-Spirito Santo. A sinistra e destra due edicole in legno racchiudono le statue di Cristo Risorto e Madonna del Rosario. L'Opera più significativa è il Coro dei Confratelli di legno intarsiato, eseguito nel 700. Il Pulpito, in stucco, è del 1916. Nella sagrestia è da notare anche un antico bassorilievo del Redentore.