Indietro

Il Comune di Ercolano ricorda Salvatore Barbaro nell’ottavo anniversario della tragedia

Questa mattina in via Mare è stato ricordato Salvatore Barbaro, il giovane ercolanese ammazzato dalla camorra perché scambiato per un affiliato ad un clan della zona. Sul luogo in cui otto anni fa è avvenuto l'omicidio erano presenti insieme ai familiari della vittima il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto, i rappresentanti delle Forze dell'ordine ed un sacerdote che ha benedetto la lapide posta in memoria della tragedia. 
 
«Abbiamo voluto ricordare Salvatore affinché non venga mai dimenticato un ragazzo perbene morto solo perché si trovava nel posto sbagliato nel momento sbagliato. Negli anni scorsi, purtroppo, Ercolano è stata anche questo, tocca a tutti noi fare in modo che non torni più ad esserlo», così il sindaco Buonajuto.