"Provo tantissima rabbia per quanto accaduto la scorsa notte alla Locanda di Emmaus. Chi ha commesso quest'atto vile, ha provato a rubare alle fasce più fragili, qualcosa di importantissimo: la possibilità di futuro. Ma la dignità, l'amore verso il prossimo, quelli non lasciamoceli calpestare da nessuno. Un gesto di una gravità immane, è come se fossero entrati nelle case di ognuno di noi, violando quello che abbiamo di più caro.  E’ impensabile anche solo l’idea che ci siano persone che non nutrono alcun rispetto nei confronti di un luogo che svolge un’azione sociale importantissima per la nostra comunità. Le parrocchie, insieme alle scuole, rappresentano le prime agenzie educative del territorio e quotidianamente sono impegnate nel trasmettere amore, diffondere la cultura della legalità. A Padre Pasquale Incoronato e ai suoi volontari dico: non siete soli! Questa è una battaglia per la legalità e per l’inclusione che combatteremo fianco a fianco!" - è quanto dichiara in una nota Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano.

torna all'inizio del contenuto