Due persone denunciate, un mezzo sequestrato e circa un quintale di rifiuti industriali sequestrati ad Ercolano. E’ il bilancio di un’operazione congiunta tra la Polizia Municipale di Ercolano, agli ordini del comandante Francesco Zenti, e dei carabinieri forestali della stazione di Torre del Greco, Raffaele Starace, avvenuta nel pomeriggio di mercoledì 17 febbraio.

L’intervento della Municipale e della Forestale si è reso necessario dopo una segnalazione di un ispettore della Buttol che contestava la presenza di un mezzo dalla ditta di raccolta dei rifiuti all’interno di un parco residenziale di Ercolano.

Quando gli agenti sono intervenuti hanno trovato i due operai intenti a raccogliere una ingente quantità di rifiuti industriali, circa un quintale, in particolare scarti derivanti dalla produzione di scarpe e borse, che venivano depositati all’interno del camion utilizzato per la raccolta dell’umido dell’area mercatale di Ercolano.

I due dipendenti, S.A. e C.A., sono stati denunciati e dovranno rispondere del reato di trasporto illecito e gestione dei rifiuti non autorizzata, mentre il camion e gli scarti industriali sono stati posti sotto sequestro.

“Vorrei esprimere i miei complimenti agli agenti della Municipale, al comandante Francesco Zenti e al maggiore Nicola Vanacore, che insieme ai carabinieri forestali hanno portato a termine l’operazione. Lo sversamento illecito dei rifiuti sul nostro territorio è un segno di inciviltà, che deve essere combattuto in sinergia tra le istituzioni, le forze dell’ordine e i cittadini” – ha commentato il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto.

 

        

torna all'inizio del contenuto