Indietro

Qui e mai più lontano, da qui, in presentazione alle Scuderie il romanzo di Clemy Scognamiglio

Si chiama "Qui e mai più lontano, da qui", edito da 96, Rue de - La – Fontaine, l'ultima fatica letteraria di Clemy Scognamiglio, scrittrice ercolanese, in presentazione alle Scuderie Reali in corso Resina venerdì 25 novembre con inizio alle 18:15. Evento patrocinato dall'Amministrazione cittadina.

Il titolo è la traduzione letterale di "Aquì, no màs", la formula che è una richiesta specifica, il punto preciso dove fermarsi ed è contenuta in una lettera, che fa da prologo al romanzo, scritta all'interno di uno dei tanti lager realizzati dalla dittatura militare del generale Videla a partire dal 1976. "Il seguito temporale del romanzo - nota l'autrice - è invece, una storia contemporanea: la sopravvivenza a un passato silenzioso, a scelte obbligate, talvolta sbagliate ma determinate da un bisogno di difesa della disperazione della memoria".

Tutto al femminile il parterre che partecipa all'incontro con la dottoressa Sissy Simonetti, che ne discuterà con l'Autrice, e la dottoressa Gloria Vocaturo che modererà il dibattito e leggerà alcuni brani del romanzo.

Bio-bibliografia di Clemy Scognamiglio