Indietro

Premio di poesia "Rosa Formisano" 33esima edizione: ecco tutti i vincitori

Alle ore 9,30 di domenica 14 maggio, Festa della mamma, nell'Aula magna della scuola media Ungaretti, zona San Vito, istituto diretto dalla dottoressa Fabiana Esposito, si svolgerà la manifestazione per premiare i vincitori della XXXIII edizione del Concorso nazionale di poesia Rosa Formisano. Il concorso è promosso ed organizzato dal direttore de La Voce Vesuviana, Giuseppe Imperato. Nel corso della manifestazione, che gode del patrocinio dell'Amministrazione cittadina verrà consegnata la prestigiosa Targa Vesuvio 2017, opera dello scultore-incisore Biagio Piscopo. Per questa edizione, la targa sarà assegnata al professore Giuseppe Maggi, eminente archeologo, già direttore degli Scavi di Ercolano. Verrà inoltre consegnato il Premio nazionale alla cultura 2017 al dottore Antonio Nocchetti, presidente dell'Associazione Nazionale ‘Tutti a Scuola', in difesa dei disabili; al Sindaco della Città degli scavi avvocato Ciro Buonajuto e ai docenti di sostegno nelle scuole superiori professori Giovanni Amendola e Genoveffa Guida. Ai vincitori della sezione scuole andrà l'artistico Diploma del Rosa Formisano.  Saranno ricordati inoltre i poeti recentemente scomparsi: il Capitano dei Carabinieri Pasquale Fiano, Giuseppe Brugnone e Gian Cesare Pessina, ai quali verrà assegnato alla memoria un diploma ricordo. Vale la pena sottolineare che quest'anno alla segreteria del premio sono giunte oltre 200 poesie. I lavori sono stati giudicati dalla giuria, composta dai dottori Pino Simonetti (RAI), Antonio Tranzillo, Maria Cozzolino, Massimo Rossano, Antonio Precchia ed il poeta Ciro Canfora, che ha stilato una graduatoria di merito.

La Giuria composta da Antonio Tranzillo, Antonio Precchia, Ciro Canfora, Massimo Rossano, Maria Cozzolino e Pino Simonetti, per la sezione lingua, ha assegnato il primo premio a Francesco Fusco di Napoli con la poesia: ‘Preghiera'. Al secondo posto è finito Oreste Fabiani di Portici con la poesia: ‘Pagine di vita'e al terzo Adolfo Silveto con la poesia: ‘Tripoli'. Il Premio Speciale Città di Ercolano è andato a Ettore Cicoria e Francesco Aldieri mente il Premio Speciale Fedeltà ad Armando Scarpato, Vincenzo Caccamo di Aprilia, Anna Molino; il Premio Speciale Regioni è andato a Balbina Stefano di Francavilla al Mare, Gianna Formato di Aprilia, mentre il Premio Speciale della Giuria è stato assegnato a Santo Monastra, Giuseppa Monteleone di Locri, Gennaro Cifariello, Cosimo Paolo Pelle, Angelo Crovella, Luigi Abbro di San Nicola la Strada in Caserta, Anita Napolitano di Roma, Adriana Pignalosa, Massimo De Mellis, Isabella Michela Affinito di Fiuggi. Per la sezione dialettale, il premio  è stato assegnato ad Oreste Fabiani di Portici con la poesia: ‘Femmena doce', al secondo posto è finito Gaetano Ascione di Ercolano con la poesia: ‘L'Appuntamento cu Gesù' e al terzo Francesco Reitano di Locri con la poesia: ‘Canti amari'. Le poesie classificate al primo, secondo e terzo posto, con una nota critica di Antonio Tranzillo, sono state declamate dallo stesso. Il Premio Speciale Città di Ercolano è stato assegnato ad Antonio Covino, mentre il Premio Speciale delle Regioni è andato a Clara De Angelis, Francesco Lamacchia di Taranto, Raffaela Rocco; il Premio Speciale della Giuria è stato vinto da Enza Pepe, Carmela Orefice, Ettore Cicoria, Nunzia Esposito, Ciro Iannone e Maurizio Scarpato. Il Premio Nazionale alla Cultura per il 2017, è stato assegnato, per meriti professionali e culturali, all'Avvocato Ciro Buonajuto di Ercolano; Dottore Antonio Nocchetti di Napoli, presidente dell'Associazione Nazionale ‘Tutti a scuola' in difesa dei disabili, Giovanni Amendola di Sant'Antonio Abate e Genoveffa Guida di Vico Equense. La Targa Vesuvio 2017, opera del Commendatore Biagio Piscopo, è andata al professore Giuseppe Maggi di Napoli. Sono stati premiati oltre 200 alunni delle scuole di Ercolano e due di Reggio Emilia. Sono stati ricordati i poeti: il Capitano dei Carabinieri Pasquale Fiano di Casagiove, Giuseppe Brugnone di San Giorgio a Cremano e Gian Cesare Pessina di Ercolano: un diploma ricordo, alla memoria è stato consegnato alle famiglie intervenute. La manifestazione è stata aperta con la lettura della poesia: ‘In ricordo di una mamma eroina' scritta da Oreste Fabiani, un omaggio alla titolata del Premio Rosa Formisano e alla famiglia Imperato, declamata da Massimo Rossano. E' seguito l'intervento del Presidente del Consiglio Comunale Luigi Simeone che rappresentava il Sindaco del Comune di Ercolano. Alla dirigente scolastica della scuola Ungaretti, dottoressa Fabiana Esposito, è stato consegnato il diploma del Rosa Formisano, per avere ospitato il premio. Un omaggio floreale della scuola Paritaria Bambi di Ercolano ha adornato il tavolo della presidenza. Molte le autorità intervenute, tra cui il Sindaco di San Sebastiano al Vesuvio, Salvatore Sannino, le rappresentanze delle sezioni di Portici e di San Sebastiano al Vesuvio dell'ANC.

Fotogallery