Indietro

Villa Giulio De La Ville

 
 
Posizionata in una zona alle pendici del Vesuvio, la villa ha subito negli anni grandi alterazioni, come si può osservare dalla mappa del Duca di Noja.La primitiva configurazione planimetrica prevedeva l'organizzazione degli spazi intorno ad un'esedra secondo una successione simmetrica dei corpi di fabbrica, rispetto all'asse passante per l'ingresso, per il cortile e per il viale dell'originario parco.Al fianco sinistro dell'originario edificio, sorgeva una piccola cappella coeva, alla quale si poteva accedere dalla strada. Nelle successive manomissioni, alla cappellina, si è addossato un altro corpo di due piani, mentre altre costruzioni, che davano sul giardino, sono state abbattute. Le condizioni della villa si possono ritenere pessime. Nella parte centrale della facciata, sulla strada, si può notare la sussistenza di stucchi settecenteschi.